+39 041 523 4645 info@santamariaformosa.it

Architettura

SMFormosaCannetoTHMauro Codussi costruì sulla croce greca originaria, la pianta latina a tre navate, con presbiterio, absidi semicircolari e grandi cappelle sui fianchi delle navate minori. Successivamente vennero aperti degli ingressi laterali sulle testate del transetto, da cui vennero ricavate due cappelle e la sacrestia. All’interno venne ripreso il tema brunelleschiano delle membrature architettoniche in pietra grigia che risaltano sugli intonaci bianchi.

Il Codussi morì nel 1504 senza finire la sua opera. Più tardi la famiglia Cappello nel 1542 finanziò la costruzione di entrambe le facciate: la prima, quella che dà sul rio, è in stile classico; la seconda, sul campo, è barocca 1604.

Sulla prima facciata del 1542, la famiglia Cappello decise di porre un monumento funebre all’ammiraglio Vincenzo Cappello, morto nel 1541, mentre la seconda facciata ospita le tre statue di altri membri della famiglia Cappello.

Il campanile in stile barocco è del 1688. Venne iniziato e progettato dal sacerdote Francesco Zucconi nel 1611.

Santa-Maria-Formosa_SculptureSulla porta d’ingresso del campanile è stata posta una testa grottesca, perché si credeva potesse difenderlo dall’ingresso del demonio, che si divertiva a suonare le campane.